Vietato calpestare i sogni…

Cio’che sogni,che ti fa stare bene e ti dona felicita’ti rende sempre piu’ forte è per questo che devi PROTEGGERLO SEMPRE:
MAI CALPESTARE I PROPRI DESIDERI.

CERCA DI FARE O CREARE UN QUALCOSA DI SPECIALE OGNI SINGOLO GIORNO:

puo’ essere un dolce,una chiacchierata,una passeggiata,un pensiero che metti su carta,una cena,un pensiero per chi ti sta’ a cuore,una fotografia a qualcosa che attira la tua attenzione o visitare un posto che ti ha sempre incuriosito.
OGNI GIORNO è SPECIALE,semplicemente per il fatto che ogni ora,minuto,secondo è NOSTRO e non tornera’ indietro…il nostro tempo e cio’ che possiamo FARNE è la cosa piu’ speciale che ABBIAMO,e per questo quel poco che hai libero e da concedere a te stesso,cerca DI SPRECARLO IL MENO POSSIBILE:

RIDI PIU’CHE PUOI
FAI DEL BENE
CERCA DI ESSERE IL MENO POSSIBILE ARRABBIATO VERSO QUALCUNO O QUALCHE SITUAZIONE
PRENDITI INGIRO
IL DOLORE NON è UNA SCUSA PER DARE IL PEGGIO DI TE
SII DISPONIBILE MA SENZA METTERE ALL’ULTIMO POSTO LE TUE NECESSITA’,SEMPLICEMENTE CONCILIALE
NON STARTENE IMBRONCIATO I MINUTI PASSANO
SII VERO
SDRAMMATIZZA TUTTO,SOLO LA MORTE E LE MALATTIE MERITEREBBERO UN VERO DRAMMA,EPPURE ANCHE QUELLE SE SUPERATE CON POSITIVITA’ E SORRISI DONANO NUOVA FORZA
PENSA CHE PIU’TI CIRCONDI DI AMORE,COSE BELLE,PERSONE SINCERE E CHE TI COMPRENDONO PIU’TUTTA LA POSITIVITA’ DELL’UNIVERSO VIENE ATTIRATA VERSO DI TE…è TUTTO UN CIRCOLO CHE RICHIAMA IL RESTO PERCHè SIAMO CIO’CHE PENSIAMO E L’UNIVERSO è CIO’CHE SI MUOVE CON I NOSTRI PENSIERI
SE QUALCOSA TI HA FATTO STARE MALE,MANTIENI LA TENEREZZA DEL TUO CUORE E COMBATTI L’ARIDITA’ SOLO COSì SARAI CAPACE DI PERDONARE ED ESSERE DIVERSO,ESSERE UNO SPIRAGLIO DI LUCE…
NON AFFLIGGERTI MA REAGISCI SEMPRE
CHIEDI SCUSA SE SBAGLI E SOPRATTUTTO FA DI TUTTO PER DIMOSTRARE DI AVER CAPITO
SII POSITIVO ED IL BELLO DELLA NATURA ACCRESCERA’ E TI CIRCONDERA’SEMPRE PIU’
SII D’ESEMPIO E SII GIUSTO
NON ABBASSARTI AI LIVELLI DI CHI è DIVERSO DA TE E FA DI TUTTO PER PROVOCARE IN TE REAZIONI NEGATIVE ABBASSONDO IL TUO LIVELLO DI CAPACITA’
TU NON HAI BISOGNO DI CAMBIARE PER ESSERE ACCETTATO,HAI BISOGNO DI MIGLIORARTI SOLO PER FAR DEL BENE A TE STESSO
CERCA SEMPRE DI ESSERE IL MEGLIO DI CIO’CHE SEI,seguendo un consiglio del grande M.L.KING.

Sarei curiosa di sapere se ogni individuo seguisse semplici regole del genere per il vivere comune e per il vivere bene…tra un mese o un anno sono convinta che la nostra vita ed ovviamente quella dell’intero Pianeta avrebbe un livello qualitativo nettamente superiore;tutto verrebbe affrontato e superato con maggiore consapevolezza,positivita’ ed energia.

E adesso non ditemi che non siamo CIO’CHE PENSIAMO.Lo siamo eccome,e con un certo modo di essere possiamo influenzare (in meglio) noi e chi ci sta’intorno.

Quante meravigliose cose è capace di fare l’UOMO se solo avesse il coraggio e la voglia e la convinzione di farle. Il cambiamento è una scelta che avviene dentro di noi…semplicemente se vuoi stare meglio:INIZIA ADESSO!

Arrivederci Via dè Pepi…

Ed è arrivato il momento…esattamente dopo un mese dall’aver inscatolato i miei sogni e i miei pensieri in quell’ufficio di Via Cavour…adesso è il turno di CASA PEPERINA.

E’ una giornata che ormai mi sono immaginata piu’volte da due mesi a questa parte,ma viverla,esserci,è totalmente diverso…me l’ero immaginata piovosa,fredda,in compagnia o sola,terribile ma anche con un cenone di saluti…dura ma forse MAI COSI’TANTO.

E invece eccomi,qui,sola…dopo quasi 20 giorni che non riapro questo portone verde…dopo tempo che non passeggio da Campo Marte a Piazza D’Azeglio,passando davanti alla magnifica Sinagoga fino a vedere S.Ambrogio…ed è una giornata splendente,bellissima,dall’aria primaverile che riempie i polmoni…ed ogni mio passo diventa piu’faticoso e piu’pesante…ed ogni ricordo pervade la mente…e l’amore per queste vie,per questa zona,per questa casa cresce ad ogni metro.

Non voglio,non voglio andarmene,non voglio lasciare questa parte di vita appena costruita…non voglio salutare la mia casa “oblunga e bohèmienne”,la mia stanza candida ancora tutta da arredare,il mio terrazzone che vede i tetti piu’belli,osserva le finestre di molte vite,mi mostra da S.Miniato a Fiesole e adesso si avviava nella stagione piu’bella…pronto a nuove cene,avventure,aperitivi e notturne meravigliose…

E invece devo.Ed è straziante.Salgo le scale,riapro il cancelletto e inizio dinuovo a riporre la mia vita in scatole…ed è ben la terza volta in un solo anno…non s’affronta!E la paura m’invade…cerco di non pensare ma mi rendo conto che vado da una stanza all’altra senza capirne molto,sembro in trance…riempio borsoni e valige ma ne inizio una poi l’altra senza criterio…e passano le ore e ne capisco sempre meno.Poi verso le 20.00 mi scrive un amico,Lore,per l’ultimo caffè…e mentre mi lascia messaggi bellissimi,forti e carichi di positivita’…scoppio in un pianto chiuso e trattenuto da troppo ormai…e poi sento lei…la mia Cry,e vorrei farmi sentire forte e preparata…so’che non ce la fa’ a sentirmi così sola e sconsolata ma non riesco a fermarmi…così parliamo quasi un’oretta,riesce a tranquillizzarmi e a farmi pensare ad altro come sempre…ma il fatto è che la vorrei qui,che mi sento terribilmente sola,e stavolta SOLA non riesco a superarla questa cosa!!!

Poi suonano:Lore è passato davvero a salutarmi e portarmi un sorriso…non ci credevo…e lei che mentre faccio il caffè,mi sente sempre piu’persa e prende l’utlimo treno per raggiungermi alle 22.00!Non ho parole…il mio dolore non si calma…ma subentrano mille altre emozioni,mi sento meno sola,meno spaventata e le parole e il calore iniziano a entrarmi in testa,mentre c’è un’altra parte piena di solitudine,che non capisce e che vorrebbe altro conforto.

Lore è un amico speciale,in ogni momento del bisogno,in tutti questi mesi,è sempre stato gentile,di conforto e soprattutto presente…ed è molto importante.LEI uguale:parte,prende un treno di notte perchè capisce che anche solo 2 ore insieme mi cambiano la vita!E li sento…li sento vicinissimi…e sento un bene,un bene enorme che mi pervade…Sono le 23.00 e non ho ancora cenato,così ce ne andiamo come due matte dal Chinese…via dè Sevi,e diamo l’addio a questa casa mangiando LAVIOLI AL VAPOLE E LISO CANTONESE da Hong Kong…poi strapiene passiamo a salutare Maury allo YAG.

Anche lui,Roby,Gine e Matte sono stati speciali in questo periodo fiorentino…ma Maury in questi anni,e soprattutto in questi mesi,si è avvicinato tantissimo a me…ed è sempre stato capace di farmi passare i pensieri con un sorriso,una battuta,i suoi stravaganti VIDEO MC e le sue ciane notturne…lo so’che ci fa bene.Così ci vede arrivare a mezzanotte a me e alla Gingerina…dopo mesi che saltiamo una delle sue serate Yag.Stasera non c’è nessuno,pero’almeno possiamo fumarci qualche sigaretta insieme,raccontarci gli ultimi mesi e avvenimenti,confidarci…anche scherzare e parlare dei nostri problemi piu’seri,come sempre…e mi ci voleva proprio,proprio davvero ricevere forza,sostegno,calore e parole importanti da queste persone che amo e stimo.

E nel frattempo quella telefonata che aspettavo,che volevo,che mi mancava da impazzire.E’una notte stranissima e piena di emozioni contrastanti…

Così arrivo alle 2.00 ,diciamo che sono quasi al mattino,ma mi arrivano le parole giuste e il coraggio e salgo così in Terrazzo per l’ultima volta,e ci salgo perchè ho avuto la spinta e sento dissolversi un po’meglio la paura…è notte fonda,mi vedo le case,il duomo,i tetti e le chiese e respiro…e lo sento…

E’ meta’ di una nottata che non avrei saputo proprio come affrontare,me ne manca ancora un po’…all’Alba,ma sono qui a scriverla,in questa casa vuota e sola,e quasi spoglia…attacco per l’ultima volta il CoCcOLo.

Lettera del 27/02/2012 a Valeria,Anna,Monica,Maurizio,Roberto,Michael,Ginevra,Matteo,Ilaria,Adriana…il Bar Carillac…e chi piu’ne ha.Il mio SALUTO comincia così…con tante o poche parole,e un cuore troppo troppo gonfio di dolore.

Ragazzi scattano le 24h precedenti al mio imminente TRASLOCO…e vi giuro che non è affatto affatto facile…sono nervosissima e tesa da gia’1 settimana,per di piu’ a impedirmi di vivermi un weekend o un ultimo fine settimana a CASA PEPERINA ci s’è messa l’infallibile distorsione alla caviglia…E così,invece di potermi godere quella casa,quella stanza,quella via e quei luoghi a cui ho dato tanto tanto amore e TUTTA ME STESSA e in cui HO INCONTRATO E CONOSCIUTO PERSONE SPLENDIDE COME VOI…invece di fare almeno un ultima notte,una party devasto,o una semplice cena…si limitera’ solo ad un tristissimo e malinconico ADDIO,per di piu’senza aver rivisto almeno NESSUNO DI TUTTI VOI.Dire che ci sto’male è una banalita’…dire che ci ho pensato ogni santissimo giorno da gennaio a oggi e ho fatto l’impossiile per pensare ad altro e non tornarci è superficiale…mi manchera’ S.ABROGIO,LA MIA INDIPENDENZA E dannatamente la possiilita’ di scendere di CASA o mandare un MESS e in 5 min potervi VEDERE.Spero di trovare la forza di passare anche questa,non so’come…ma magari con l’arrivo di un tempestivo lavoro (arrivasse cazzo ci penserei un po’meno)…comunque tutto questo non per IMPARANOIARVI LA SETTIMANA…ma per DIRVI GRAZIE! :*Siete splendide persone,e anche se per quel poco che abbiamo potuto conoscerci o frequentarci volevo ricordarvi quanto siete stati SPECIALI PER ME NEL MIO SOGGIORNO FIORENTINO,quanto siete riusciti a FARE e a DARMI ai sorrisi e al SOLE che avete portato dentro di me…anche con due semplici chiacchiere,un brindisi,una sigaretta o un caffè…e che un posticino speciale in questo cuore l’avete guadagnato tutto.

Vi voglio bene,mi mancherete CAZZO.UN BACIO

Follow me!

Concerti.Passione.Musica.

Quest’anno 2011/2012  lo ricordero’assolutamente soprattutto per il ritorno alla ribalta nella vita “live”…un concerto è qualcosa di emozionalmente unico,totalmente elettrizzante e spiazzante…perchè sai sempre con quante aspettative vi arrivi,ma mai come ne esci.

Vivere un’esperienza simile è come una droga,ne vuoi sempre di piu’…e non potrai piu’farne a meno…quel bellissimo stupefacente naturale che è la MUSICA e che ,soprattutto dal vivo,è capace di regalarti adrenalina pura e stati emozionali che ti attraversano a raffica come scariche elettriche!Ti senti travolto da sensazioni indescrivibili…caricato e dominato dalla moltitudine che ti circonda,unico,solo e tanti insieme…ti muovi,ti scateni,salti all’unisono e aumenti i tuoi battiti con 5000 sconosciuti…che in quel momento sono tutti lì con te,come una grande famiglia che vive,ogni respiro,ogni movimento,ogni battito di ciglia ed ogni nuovo pezzo all’ennesima POTENZA.

UN CONCERTO E’TUTTO QUESTO,E MOLTO DI PIU’…e sono felice che dopo anni passati lontano da tanta magnificenza (dal Capodanno del 2000,e la prima crisi di panico per essere state scaraventate dalla “massa”contro le vetrine della Rinascente),siamo riuscite INSIEME,io e Cry,a tornare a rivivere cio’che amiamo tanto.

A 15 anni c’eravamo viste I ragazzi italiani,Gli 883,Gigi d’Alessio -.-’ -NDR-,VASCO.

Adesso finalmente pronte per ri-partire…abbiamo iniziato settembre coccolate dalle note di George Michael in SANTA CROCE…e dopo la mia “pazza”nottata in solitaria dai PLANET FUNK,Cry e Kekka,le mie amiche di una vita…decidono di sorprendermi con quello che non avrei MAI CREDUTO.Mi arriva pre-capodanno,un invito a recarmi a casa loro per la partitona ” a bestia” notturna,poi mi recapitano davanti a mezza famiglia e con gli sguardini”furbetti”un mega biglietto ENIGMISTICO…un numero EPIFANIA+1 ,BO+mortadella e una torre,e F—K con un’immagine di pianeti

Il REBUS sciolto da me in fibrillazione,in meno di 5 minuti,da quant’ero emozionata è: 7 GENNAIO-BOLOGNA-PLANET FUNK!!!Ho lanciato un urlo impazzito mentre tremavo e piangevo dalla GIOIA di questa splendida sorpresa,di cio’che mi avrebbe attesa dopo soli 7 giorni,e di quello che erano riuscite ad imbastirmi a mia insaputa delle persone così speciali per me…in un periodo così difficile.Una gioia pura,autentica,che non SCORDERO’ MAI!I visi delle sorelle della Checca e degli altri,di Iacky e dell’Angela…mentre mi chiedono chi sono,che musica fanno,come mai mi piacciono tanto…sono gia’su YOU TUBE a spiegare all’Elisa e Sergio…che ricordano i nostri primi anni al LAGO VIOLA,che non possono non conoscere WHO SAID o THE SWITCH…e appena li risentono infatti capiscono,e Iacky vorrebbe aggregarsi con noi!

La mia emozione per 1 settimana è alle stelle,poi il giorno prima si aggrega con noi anche il grande Cecco,che temeva per la nostra pazzia che lo prendessimo ingiro su Fb!Invece i posti ci sono e noi siamo genericamente due matte alla mano…Dopo aver fissato al bar alle 15.00 arrivo con quasi 1 ora di ritardo,classico e giusto per non smentirmi subito;decolliamo,con prima un pit-stop necessario a casa di Cecco, in questa mini avventura…ricca di aspettative che risulteranno attese anzi,decisamente SUPERATE.Partenza da Barberino con Maroon Five affoho…arrivo a BOLOGNA ore 18.00 con Hotel prenotato direttamente tramite Iphone su Bookings dalla macchina,1km dall’Estragon,Zona tranquillissima fuori dal centro di BOLOGNA,stanza TRIPLA 216 ah ah trovato subito!

E così dopo il relax e le torte “da camera”ci prepariamo in 1 oretta e siamo gia’ sul bus per il centro,meta per un apericena distruttivo proprio difronte Piazza Maggiore…un’ottimo LONG ISLAND per cominciare ed un apericena IPER-RINFORZATO…only seven Euros…che CITTA’…BOLOGNA!Stiamo lì a rilassarci -quasi sbronzarci-fino quasi alle 21.00 e dopo ri-corriamo in hotel e auto per l’Estragon!Oi oi Una volta arrivati a destinazione scopriamo anche che Cecco riesce a comprare il biglietto sul posto a 16euro anzichè 20.Che culone & poi dopo un’attesa quasi-infinita…inizia il CONCERTO SPAZIALE guidato da Alex!Un ritmo incalzante,elettronica pura,e un ballo continuo…avrei voluto durasse fino all’alba almeno;poi sudati fradici alle 1 circa decidiamo di restare dato che l’Estragon si trasforma in un’autentica PISTA ROCK….e lì continuiamo tra Cuba e Birrette…a sfogarci fino all’estremo con pezzi che non avremmo mai sognato di ballare,partendo da Paris apres la classe,ai Green Days,al raggae puro sino ai Metallica!Oddio che bellezza!!!Sembriamo due autentiche matte scatenate seguite a tratti dallo sguardo allucinato di Cecco…eheh a noi basta “darci il la”…e poghiamo e saltiamo in mezzo a facce poco raccomandabili e gente affatto tranquilla,ma noi,ce ne sbattiamo altamente e animiamo la pista.Dobbiamo farci riconoscere,esuberanti come sempre!!! ^_^

Torniamo quasi all’alba,sfiniti dopo una grandiosa e iper carica piadina,boia se era stra-carica…per svegliarci alle 12.00 e ri-partire con un rinforzino mattutino!Oioi che rinforzino…vedevo i mostri verdi…e anzi,delle palle verdi abbiamo le foto.Cecco si arrende,ormai gli abbiamo comunicato il rapimento con riscatto e quindi si rassegna a sopportarci tutto il giorno,girando per il Centro,i portici,delle strade meravigliose con una splendida e serena giornata di sole ;passiamo accanto ad un Cinema,una scuola elementare,un parcheggio e pure negozi…tutto oggi complotta contro me e Cry…tutto sembra ruotare e riportarci a due persone,ma in modo così assurdo e allucinante,una serie di coincidenze che ci fanno sorridere e rabbrividire,pazzesco!E Cecco si rassegna,chiede,non capisce,scuote le spalle…e sospira!Un uomo in netta minoranza non puo’altro che arrendersi e accondiscendere..su tutto!Fino ad arrivare a rimpinzarci in un ipercalorico ma elegante MC.Io non volevo non volevo lo giuro…anzi,ho dolori allucinanti all’addome…e cerco anche un famigerato LISTOLANTE CINESE…ma nulla!E cedo…Poi la brillante idea,dopo aver attraversato Piazza Maggiore…quei matti,anzi la matta n.1 GINgeRINA propone di risalire 45mt della Torre degli Asinelli! Sfiancante ma decisamente,uno spettacolo unico…e con la “forma”che abbiamo…una visita che ricordero’ per la vita….per i moccoli e le risate fatte ahaha.La signorina ci stava pè rimettere la pelle,per i vari piani…e per le vertigini che la bloccavano di continuo…e io e Cecco a spronarla!! Oioioi

http://it.wikipedia.org/wiki/Torri_di_Bologna

Bologna è letteralmente affascinante oggi,soleggiata e freddissima,addobbata e regale…a partire da Piazza Maggiore con un magnifico albero natalizio che si staglia al centro e dietro il monumento ai caduti,che si differenzia per essere costitutito non da nomi,bensì dalle foto di uomini e donne partigiani!Lo scatto nel mio cell…è veramente impressionante.E ci sediamo per un coffee rilassante…fosse per me…non adrei piu’via.Due giorni che mi hanno RIGENERATA a mille…e trascorsi in totale ARMONIA&LEGGEREZZA.Il top.

Grazie amiche speciali.Grazie a Cecco per essersi lanciato in questa follia improvvisata ed essersi fatto conoscere così semplicemente..una persona divertente e dai mille interessi.Grazie a te Cry…perchè perchè perchè,ormai non so’nemmeno piu’dirlo…e grazie a questa CITTA’ E questo splendido Sole che mi ha ridato la LUCE DENTRO.Il rientro è sempre a 100…cantando a squarciagola INEDITO di Laura a Giannona,e i pensieri e le emozioni che ho provato guidando…sono stati un altro viaggio interiore,indescrivibile!

Meraviglioso…innamoratevi di qualsiasi cosa,innamoratevi di voi stessi e delle vostre PASSIONI!Innamoratevi di Vivere al meglio!

E scorrendo i vari pensieri di ognuno per questa “festa degli innamorati”sempre piu’commerciale e poco significativa,mi blocco,come sempre,sul doodle google…
Clicco play…e scorre una semplice e tenerissima storia:
lui che le regala un fiore,cioccolatini,vestiti,balocchi…la riempie di ogni cosa,ma non serve a nulla.
Poi si sofferma,a osservarla,e affranto si decide a saltare accanto a lei…
ed è questo il significato dell’amore.
Osservarsi,capirsi,e decidere di saltare all’unisono ♥

Meraviglioso.

MERAVIGLIOSO

 

Madri,figli,famiglie spezzate e cuori infranti…fiori da preservare!

…quando al termine di una meravigliosa giornata rifletti,festeggi tua madre e parli,leggi,ascolti e comprendi…
Ti accorgi di quanta crudelta’ c’è nel mondo,ma non in quello lontano di altri stati o regioni,non in quello dei film al cinema…
ma sottocasa,per strada,in paese…perchè la realta’ piu’vicina a volte,è la piu’scomoda,quella di cui nessuno parla…quella fatta di famiglie che si ammazzano,si odiano,padri che non ci sono o affogano nell’alcool i loro disagi,picchiando le mogli,bambini pieni di dolore e problemi,madri che affogano disperazioni e frustrazioni e debolezze in alcool e stupefacenti!!!

Ecco in questi momenti dimentico la bellezza dell’amore,della vita e lo stupore nelle piccole cose…
perchè per tanti,piccoli bambini che dovrebbero crescere a pane e sogni,il loro cuore e i loro occhi non vedranno mai la semplicita’,la bellezza,la meraviglia delle carezze.

Tanti infelici saranno gli adulti di domani?Quanti innocenti costretti a sopportare situazioni intollerabili?!

Io non riesco a sopportare cose così inconcepibili,per uomini e donne che meriterebbero solo la castrazione!
Ricordiamoci che essere genitori,e mettere al Mondo dei figli,
non è un fatto puramente biologico e naturale,non è un “collante per coppie alla deriva”,non è un “peso da sopportare”per apparire famiglie agli occhi della gente,nè una conseguenza obbligatoria…
ma dovrebbe essere principalmente una scelta ponderata di semplice e totale amore e altruismo!
Nessun essere chiede di nascere e soffrire,nessun bambino lo merita,tantomeno quello che chiami “tuo figlio”….
e se le massime sofferenze dipenderanno da da chi ti genera che ne sia consapevole,sia dannato e tormentato da enormi sensi di colpa insopportabili per la sua stupidita’ e le sue mancanze!

In quel momento fu come se il tempo si fermasse…

…e l’Anima del Mondo sorgesse con tutta la sua forza davanti al ragazzo. Quando guardò gli occhi di lei, un paio di occhi neri, le labbra indecise fra un sorriso e il silenzio, egli comprese la parte più importante e più saggia del Linguaggio che parlava il mondo e che chiunque, sulla terra, era in grado di capire con il proprio cuore.

E si chiamava Amore, una cosa più antica degli uomini e persino del deserto,che tuttavia risorgeva sempre con la stessa forza dovunque due sguardi si incrociassero come si incrociarono quei due davanti a un pozzo.

Le labbra della giovane, infine, decisero di accennare un sorriso: era un segnale, il segnale che il ragazzo aveva atteso per tanto tempo nel corso della vita, che aveva ricercato nelle pecore e nei libri, nei cristalli e nel silenzio del deserto. Ed era là, il linguaggio puro del mondo, senza alcuna spiegazione, perché l’universo non aveva bisogno di spiegazioni per proseguire il proprio cammino nello spazio senza fine.

Tutto ciò che il ragazzo capiva in quel momento era che si trovava di fronte alla donna della sua vita e anche lei, senza alcun bisogno di parole, doveva esserne consapevole. Ne era certa più di quanto lo fosse di ogni altra cosa al mondo, anche se i genitori, e i genitori dei genitori, le avevano sempre detto che, prima di sposarsi, bisognava frequentarsi, fidanzarsi, conoscersi, e avere del denaro. Ma, forse, chi lo affermava non aveva mai conosciuto il linguaggio universale:

perché, una volta che vi si penetra, è facile capire come nel mondo esista sempre qualcuno che attende qualcun altro, che ci si trovi in un deserto o in una grande città.

E quando questi due esseri si incontrano, e i loro sguardi si incrociano, tutto il passato e tutto il futuro non hanno più alcuna importanza.

Esistono solo quel momento e quella straordinaria certezza che tutte le cose sotto il sole sono state scritte dalla stessa Mano: la Mano che risveglia l’Amore e che ha creato un’anima gemella per chiunque lavori, si riposi e cerchi i propri tesori sotto il sole. Perché, se tutto ciò non esistesse, non avrebbero più alcun senso i sogni dell’umanità.

Paulo Coelho.

Voci precedenti più vecchie

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.